Bovalino (RC): si è concluso con grande successo il Concorso "Bovalino ....riscopriamo chi siamo".

di redazione  | 31/05/2016 in " Cultura "
1459 letture | 0 commenti | 0 voti

Si è concluso sabato 28 maggio 2016 nei locali dell'Aula Magna dell'Istituto d'Istruzione Superiore "F. La Cava" di Bovalino il Concorso dal titolo: "Bovalino...riscopriamo chi siamo", patrocinato dalla Presidenza del Consiglio della Regione Calabria e dalla Banca di Credito Cooperativo di Cittanova, Enti che hanno stanziato somme in denaro per la manifestazione i cui protagonisti principali sono stati  i giovani studenti delle terze e quarte classi del Liceo Scientifico, del Liceo Classico e del Professionale.

In un''Aula Magna gremita di studenti, insegnanti e semplici cittadini anch'essi interessati a riscoprire la propria storia fatta di pregnante cultura e di illustri personaggi , ha dato il benvenuto la dirigente scolastica dell'Istituto "F. La Cava", Caterina Autelitano che ha voluto, in primis, elogiare lo spirito e la peculiarità della manifestazione, che ricordiamo è stata organizzata dal Movimento politico-culturale "Agave" in collaborazione con lo stesso Istituto ed ha voluto ringraziare i suoi alunni che, anche se in un periodo particolarmente impegnativo (mancano infatti  pochi giorni alla fine dell'anno scolastico), hanno accolto con grande entusiasmo il concorso, sviluppando dei lavori che hanno suscitato il plauso della commissione esaminatrice.

Anche il Coordinatore del Movimento Agave Avv. Vincenzo Maesano, nel porgere i saluti ha voluto sottolineare il grande interesse manifestato dai giovani e la loro voglia di riscoprire le proprie radici; Maesano ha auspicato, al tempo stesso, che questa possa essere considerata come  la 1^ edizione di un appuntamento che vedrà gli studenti, negli anni a venire,  impegnati ad affrontare anche altre tematiche d'impatto sociale. Prima di concludere il suo intervento, il Coordinatore di Agave ha letto un messaggio augurale fatto pervenire dall'On. Nicola Irto, Presidente del Consiglio Regionale della Calabria che non potendo presenziare alla premiazione per improvvisi ed urgenti impegni istituzionali non ha voluto far mancare il suo saluto ed il suo incondizionato appoggio agli organizzatori ed agli studenti.

L'incontro è stato moderato dall'Avv. Cinzia Cataldo, esponente del Movimento Agave che ha dettato, con squisita professionalità, i tempi della manifestazione. Hanno preso poi la parola: la Professoressa Patrizia Cicciarello, docente dell'Istituto "F. La Cava" e componente della Commissione giudicatrice che ha rimarcato l'impegno profuso dagli studenti, alcuni dei quali hanno lavorato in gruppo conseguendo ottimi risultati, ed ha sottolineato il fatto che anche chi non ha vinto è stato determinante per la buona riuscita del concorso fornendo un contributo assolutamente essenziale; Pasquale Blefari, nella duplice veste di ex studente del "La Cava" e di esponente di Agave, ha esortato i giovani studenti a non demordere mai, anzi ad insistere nello studio e nella conoscenza delle proprie radici perchè è proprio attraverso questi elementi che si potrà formare e migliorare la società civile degli anni futuri.

Per la cronaca i vincitori del concorso sono stati: 3° classificato: Rosamaria Caminiti  della 4^B del Liceo scientifico che ha trattato nel suo elaborato la figura genuina e schietta di Antonio Delfino, noto scrittore, giornalista e Dirigente scolastico nato a Platì ma bovalinese d'adozione; 2° classificato: gli studenti Laura Pollifrone, Alessandra Nocera e Rocco Zito della classe 4^ A del liceo scientifico che hanno elaborato un lavoro dedicato alla figura del regista bovalinese Elio Ruffo; 1° classificato: Alessia Muscolo della 3^A, sempre del liceo scientifico, che ha preserntato un elaborato dedicato alla figura del noto scrittore e saggista bovalinese Mario La Cava.
Per l'occasione erano presenti in sala ed hanno fatto un breve intervento anche alcuni familiari dei personaggi trattati dagli studenti. In conclusione si può ben dire che Bovalino, nonostante i suoi tanti problemi legati al vivere quotidiano,  continua  ad essere  ugualmente un sicuro caposaldo della cultura e della tradizione popolare e lo è non solo della provincia ma dell'intera Regione Calabria.
                                                                                        

                                                                                                                 


Tags : -
comments powered by Disqus