Bovalino: problema “mercato”, l’Amm. Comunale interviene per procedere al recupero delle somme pregresse ancora dovute dagli ambulanti settimanali ed itineranti

di Redazione  | 10/08/2017 in " In primo piano "
941 letture | 0 commenti | 0 voti

Tra le tante problematiche che la Giunta Comunale stà affrontando, non è certamente venuta meno l’attenzione su una questione di carattere economico che ormai si trascina da anni senza che si sia mai giunti ad una definitiva soluzione. La problematica sul tappeto è il “mercato settimanale”, soprattutto per quanto riguarda la posizione debitoria di tanti “ambulanti itineranti” che nel tempo, nonostante i vari solleciti ricevuti non hanno ancora provveduto a regolarizzare la loro posizione di morosità nei confronti dell’Ente. Così, su proposta dell’assessore al ramo (Bilancio, Tributi, Mercato ecc..) Avv. Maddalena Dattilo, coadiuvato dal Consigliere Delegato al Commercio Vincenzo Sacco, la Giunta Comunale in data 06/07/2017 (delib. N. 19/2017) ha deliberato un atto di indirizzo finalizzato al recupero delle somme pregresse non ancora pagate relative alla Tassa di occupazione degli spazi ed aree pubbliche fino ad oggi utilizzate dai commercianti ambulanti ed itineranti ed all’individuazione ed all’assegnazione delle varie postazioni. A tal proposito è utile ricordare che il mercato settimanale è da tantissimi anni un punto di riferimento non solo per il paese, ma anche per i comuni limitrofi e dell’entroterra, ed è pertanto interesse di entrambe le parti giungere nel breve termine ad una soluzione definitiva. Le suddette finalità verranno raggiunte mediante:

-  iscrizione a ruolo relativamente agli anni antecedenti al 2012;

-  calcolo degli importi da riscuotere riferiti al periodo gennaio 2012/primo semestre 2017, con contestuale diffida per chi non adempie agli obblighi di legge previsti;

-   riscossione dei canoni di posteggio per gli ambulanti itineranti;

Per il recupero delle somme relative al periodo gennaio 2012- primo semestre 2017 sarà dato incarico all’Ufficio Legale per procedere al “recupero coattivo” delle somme non percepite e all’Ufficio Tributi il compito di procedere alla verifica dell’effettivo pagamento degli arretrati da parte degli ambulanti morosi. È intenzione della nuova Amministrazione Comunale, nel caso persista ancora tale morosità, intimare agli ambulanti la sospensione del regolare svolgimento del mercato settimanale fino a quando ogni singolo ambulante non regolarizzerà la propria posizione debitoria nei confronti del Comune. L’urgenza è dovuta al fatto che dai riscontri eseguiti dagli Uffici preposti, su impulso della nuova Amministrazione, risultano ancora un gran numero di posizioni debitorie pendenti che gravano, purtroppo, sulla situazione economica del Bilancio comunale. L’obiettivo è quello di riuscire a razionalizzare il servizio e aumentare, nel contempo, le entrate dell’intero settore commercio, evitando così al Comune di dover subire una prescrizione delle somme relative agli anni pregressi di cui è creditrice.

 

                                                                                                     L’Amministrazione Comunale


Tags : bovalino mercato

comments powered by Disqus