Benestare rivive la sua storia. Al via la manifestazione "Catoja In Festa".

di Redazione  | 29/09/2017 in " Cultura "
618 letture | 0 commenti | 0 voti

Benestare – Ha preso il via ieri sera, 28 Settembre, la manifestazione “Catoja in festa”, che proseguirà fino a domenica 1 Ottobre.
La manifestazione, giunta ormai al suo 8° anno, viene svolta come consuetudine all’interno dei festeggiamenti in onore di Maria SS. del Rosario e di San Michele, patrono di Benestare, e di fatto, chiude le feste religiose e patronali nella Locride.
Saranno giorni, questi dei “Catoja In Festa”, nei quali si potranno rivivere le tradizioni e le arti contadine, attraverso proprio la riscoperta dei degli usi e dei costumi di un'antica comunità. Un modo per far rivivere un’epoca ormai trascorsa, per ritrovarsi intorno alla propria storia e riassaporare il passato, confrontandosi col presente e con ciò che richiama alle proprie radici. E sono proprio le radici il fulcro di questa iniziativa. Vengono riscoperte e riportare in vita. Molti emigranti, sentendo proprio il richiamo delle radici, rientrano in paese per i festeggiamenti, richiamati dalle immagini sacre della Madonna del Rosario e di San Michele, dagli affetti più cari e dai ricordi più vari.

“Catoja in festa” come ogni anno si svolgerà nel borgo della cittadina, nella zona più antica di Benestare, ad oggi, purtroppo, quasi del tutto spopolato.  Le famose case di gesso torneranno ad essere vive, si ripopoleranno come sempre in questo periodo. Il borgo antico sarà quindi attrattiva per molte persone curiose di assaggiare e degustare i prodotti tipici e le prelibatezze dell’ antica cucina del luogo.
Ma ci sarà nutrimento anche per gli occhi, infatti, si potranno ammirare i costumi, gli antichi utensili della vita contadina, i telai di un tempo, e vari oggetti oggi in disuso nelle nostre comode vite.
Tutto ciò si troverà all’interno delle ormai famose cantine delle case di gesso, “i Catoja” appunto, ognuno dei quali racconta una storia, un passato, uno stralcio di vita.

All'interno della manifestazione si esibirrano, nei vari giorni, anche diversi artisti.
Ecco il programma:  

Di seguito, invece, la mappa e quello che troverete in ogni singolo “catoju”:
1 Panini con salsiccia, porchetta e contorni vari 2 Mostino bianco di Serrastretta 3 Succhi di aloe e pasticceria secca artigianale 4 Lavori artigianali al telaio 5 Salumi, latticini e derivati 6 Artigianato: fate, amuleti, presepi e oggetti in ferro battuto 7 Catoju espositivo 8 Catoju espositivo 9 Lavori artigianali in argento 10 Prosciutto cotto artigianale 11 Cannoli con ricotta e vari gusti di crema 12 Catoju espositivo 13 Catoju espositivo pagghja e fenu 14 Pietre dure lavorate a mano 15 Catoju espositivo 16 Lavori artigianali in carta e carta pesta, legno scorza d'uovo, presepi 17 Pittèglia farcita, peperonata, zeppole, crema piccante 18 Catoju espositivo a casa du Pidocchja 19 Il "Palazzo della Zinurra" tra juta e uncinetto 20 Catoju espositivo du Vigilanti 21 Catoju espositivo 22 Catoju espositivo 23 Catoju espositivo 24 Pitoni messinesi 25 Oasi u ricriu du contadinu 26 Artigianato Madonna, bijoux in corda, nocatole, occhi di bue, tozzetti 27 Catoju espositivo 28 Catoju espositivo a casa du Chinè 29 Catoju espositivo a putixa du vinu 30 Catoju espositivo da mugghjeri du Re 31 Taralli, nocatole, miele vari gusti 32 Pittore ritrattista di arte sacra e liturgica 33 Catoju espositivo 34 Catoju espositivo 35 Catoju espositivo a casa i Paulegliu 36 Dolci freschi e secchi, caffè, liquore locale 37 Birra artigianale "J4" 38 U suffrittu i maiali e contorni 39 Tabacco, arancineria e focacceria 40 Maccheroni con ragù di cinghiale, prodotti tipici, vino greco di Bianco 41 Trippa, grigliata mista di carne, nocatole 42 Catoju espositivo ddù cori e nu catoju 43 Saponificio "Annamaria" 44 Olio extravergine di oliva "San Vito" 45 Catoju espositivo misure di capacità del grano 46 Cardara di maiale (cottu), carne arrosto 47 Produzione pasta fresca e ripiena 48 Catoju espositivo 49 Ricami artigianali 50 Zeppole e vino 51 Catoju espositivo ligna i frèglia 52 Mozzarella di bufala 53 Sapone fatto in casa e piantine grasse. Ass. di beneficienza "Barlaam Calabro" 54 Maccheroni con carne di capra al sugo, carne di manzo, spezzatino, verdura cotta 55 Catoju espositivo i Peppi i Sidoru 56 Fior di stocco di Mammola 57 Dolci tipici cotti al forno a legna 58 Catoju espositivo u telàru 59 Catoju espositivo 60 Museo cinema 61 Catoju espositivo i Mela a putixara 62 Vino d'arance "Vitina" 63 Strumenti musicali artigianali 64 Capra bollita ca tubbettègglja, trippa con patate, antipasto: salsicce, grassa e magra, zeppole, melanzane ripiene, formaggi 65 Pesca di beneficenza 66 Zeppole, frittelle varie e vino 67 Cardara tradizionale, frittole, salsicce, mucciunati, carne arrostita 68 Cibi cotti: polpettoni e pasta al ragù, fagiolata con pancetta affumicata e funghi. Bibite, vino casereccio 69 Porchetta, panini con salsiccia, grassa e magra, piatti tipici, cannoli casarecci 70 Mostra di opere proprie di disegni con gessetti a carboncino su cartone 71 Pasta fresca fatta a mano con melanzane e polpette.


comments powered by Disqus