Nuova Calabria:Grande partecipazione per la mostra del giovane artista reggino Daniele Chiovaro

di Redazione  | 04/12/2017 in " In primo piano "
406 letture | 0 commenti | 0 voti

COMUNICATO STAMPA

 

Grande partecipazione per la mostra del giovane artista reggino Daniele Chiovaro, organizzata da Nuova Calabria in collaborazione con le associazioni PER MANO, COMMATRE e ADDA. La mostra si è tenuta Domenica 3 Dicembre presso il Parco Commerciale “I Gelsomini” a Bovalino, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità. A tagliare il classico nastro inaugurale, insieme al Presidente di Nuova Calabria Bruno Squillaci, erano presenti l’Assessore al Welfare della Regione Calabria Federica Roccisano, il Vice Sindaco di Bovalino Cinzia Cataldo e l’Assessore alle Politiche Sociali Filippo Musitano, il Consigliere Comunale di Nuova Calabria Gloria Versace ed il Presidente dell’Associazione ADDA Vito Crea, oltre a diversi soci di Nuovi Calabria e ad un numeroso pubblico particolarmente interessato all’evento. Dopo l’introduzione del Presidente Squillaci ed i saluti istituzionali delle autorità presenti è stato proiettato un video con la toccante storia di Daniele, raccontata dalla madre Loredana Stella. Significative le parole dell’Assessore Regionale Federica Roccisano, visibilmente commossa, che ha dichiarato, tra l’altro, che “bisogna avere determinazione e coraggio, perchè i diritti non hanno alibi, ne colore politico, ma vanno tutelati sempre e comunque. Daniele è la prova che non esistono barriere per chi vuole raggiungere un obiettivo. Oggi un giovane artista ci ha insegnato che cosa significa vivere”. Ha poi ringraziato Nuova Calabria per l’importante iniziativa e Vito Crea, sempre in prima linea quando si tratta di tutelare i diritti dei disabili.

La storia di Daniele è una grande lezione di vita. "La vita va vissuta bene perchè è una sola – ha detto nel videomessaggio di saluto - e anche nei momenti più difficili, non bisogna mai arrendersi…”. La distrofia muscolare, che lo ha colpito insieme ai due fratelli, rischiava di interrompere irrimediabilmente la sua grande passione per la pittura. Ma proprio quando i limiti appaiono insormontabili, la forza di volontà e la voglia di vivere diventano determinanti. E così, seguito dal suo maestro di pittura e sostenuto dai meravigliosi genitori Giuseppe e Loredana, Daniele ha sviluppato una particolare tecnica pittorica che prevede l’uso della bocca al posto delle mani. E così, piano piano, i suoi quadri iniziano a prendono forma. Dettagli curatissimi, colori vivaci, paesaggi affascinanti si materializzano ad ogni pennellata. Oltre 200 le opere prodotte, tutte meravigliosamente belle. Ammirarle dal vivo guardando contemporaneamente il video della sua storia, che è stato proiettato per tutta la durata della mostra, è stata un’esperienza coinvolgente che ha attratto numerosi visitatori interessati. A fine giornata le presenze del Sindaco di Bovalino Avv. Vincenzo Maesano e del capogruppo di Impegno e Partecipazione Francesco Gangemi hanno contribuito a rendere ancora più concreto quello spirito di partecipazione e di collaborazione, su una tematica di grande valenza sociale, che si era già stato manifestato nella cerimonia inaugurale. La volontà di Nuova Calabria era quella di tenere alta l’attenzione sulla tematica della disabilità e dei diritti sociali in generale, da sempre al centro di numerose iniziative proposte in questi anni, ed anche questa volta l’impressione generale è che l’obiettivo è stato ampiamente raggiunto.      

 

 


comments powered by Disqus