play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    RADIO VENERE LIVE!!! TRASMETTIAMO EMOZIONI!!!

  • play_arrow

    RADIO VENERE LIVE 2!!! TRASMETTIAMO EMOZIONI!!!

CULTURA

Mercoledi 27,presentazione del libro di Giuseppe Iaconis “Un delicato profumo di gelsomino”

today23 Luglio 2022 54

Sfondo
share close

Le canzoni di Paolo Sofia, accompagnato dal chitarrista Fabio Palmitesta, e le letture di Simona Zavaglia faranno da cornice alla presentazione del libro di Giuseppe Iaconis “Un delicato profumo di gelsomino”

Il 27 luglio 2022, alle ore 22:00, in Piazza Canceglia, sul lungomare di Bovalino, Giuseppe Iaconis presenterà il suo ultimo libro dal titolo “Un delicato profumo di gelsomino”, Radici Future edizioni.

All’iniziativa – patrocinata dal Comune di Bovalino, dalla Pro loco, dal Sistema Bibliotecario Ionico e dall’Associazione Museo della Scuola “I Care!” – prenderà parte il cantautore Paolo Sofia, il quale proporrà delle canzoni coerenti con le tematiche proposte dal testo e, per l’occasione, sarà accompagnato dal chitarrista Fabio Palmitesta.

Le letture di alcuni brani del romanzo saranno affidate a Simona Zavaglia, pedagogista e lettrice espressiva, che vanta un’esperienza consolidata nel campo della narrazione con musica dal vivo. Da anni, infatti, è impegnata in Emilia Romagna nel progetto “Musicafiaba”, che si propone di avvicinare i bambini alla musica e alla lettura ad alta voce.

Dopo il saluto del Sindaco di Bovalino, Vincenzo Maesano, e del Preside Francesco Sacco, Vito Pirruccio, Presidente dell’Associazione Museo della Scuola “I care!”, converserà con l’autore sulle diverse tematiche proposte da un romanzo che intende raccontare, come afferma Antonio Gelormini sulla pagine di Affari italiani, “…la storia di un amore senza tempo, per una terra madre e padre al tempo stesso, rappresentata nelle sue diverse sfaccettature…

Un affresco a tinte forti, in cui la figura di Michele si staglia per il carattere pervicace di uomo del Sud, capace di farsi junco quando passa la piena e trovare il modo di affermarsi, con il fil rouge incolore, ma intenso, dell’essenza inconfondibile del profumo del gelsomino. Una dichiarazione a più voci, per cantare l’affetto e l’attaccamento alle proprie radici, da cui trarre linfa e stimoli per un futuro dall’orizzonte più largo e più ricco di legalità”.

Scritto da: Redazione

Rate it

Articolo precedente

IN PRIMO PIANO

Attesa finita, dopo sette anni riapre la SP110 Benestare – San Nicola di Ardore, il Consigliere delegato e Sindaco di Benestare Domenico Mantegna: “Intervento fondamentale per il nostro territorio”

L'intervento, molto atteso dalla comunità dell'area jonica, è stato programmato dagli uffici della Città Metropolitana e finanziato con una somma di 900 mila euro   Sono stati ultimati negli ultimi giorni i lavori sulla SP 110 Benestare - San Nicola d’Ardore che è stata da ieri riaperta al traffico dopo gli ingenti interventi programmati dalla Città Metropolitana, per un finanziamento complessivo di 900mila euro, di messa in sicurezza e ricostruzione […]

today23 Luglio 2022 235