play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    RADIO VENERE LIVE!!! La Musica le News lo Sport in Calabria

  • play_arrow

    RADIO VENERE LIVE 2!!! La Musica le News lo Sport in Calabria

CRONACA

Antimafia: disposto l’accesso nel Comune di Scilla

today9 Agosto 2022 65

Sfondo
share close

Il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, accogliendo la proposta del prefetto di Reggio Calabria, Massimo Mariani, ha disposto l’accesso antimafia nel Comune di Scilla.

Attuale sindaco del centro del reggino è Pasqualino Ciccone, eletto con la lista civica “Scilla riparte”, di orientamento di centrosinistra.

La Commissione d’accesso, presieduta dal viceprefetto Eugenia Salvo, si é insediata stamattina. Ne fanno parte anche due ufficiali dei carabinieri, il tenente colonnello Massimiliano Galasso, comandante del Reparto operativo del Comando provinciale di Reggio Calabria, ed il capitano Giovan Battista Marino, in servizio nel Nucleo investigativo dello stesso Comando provinciale.
L’accesso si protrarrà per tre mesi, a conclusione dei quali il prefetto Mariani deciderà se proporre al ministro Lamorgese, riscontrandone i presupposti, lo scioglimento del Comune per accertati condizionamenti della criminalità organizzata nella gestione dell’ente.
Il Comune di Scilla era già stato sciolto per mafia nel marzo del 2018 all’epoca in cui era sindaco lo stesso Pasqualino Ciccone. Due anni dopo lo scioglimento, Ciccone si era ricandidato a primo cittadino, con la lista “Scilla riparte”, ed era stato eletto con il 97,84% dei voti.

Scritto da: Redazione

Rate it

Articolo precedente

PERSONAGGI

Locri premia Scaglione e Milicia, due ingegneri calabresi sul tetto del mondo.

“Radici calabresi” è il premio che l’Amministrazione comunale ha inteso istituzionalizzare per conferire il giusto riconoscimento alle donne ed agli uomini di origini calabresi che, con impegno e professionalità, hanno dato lustro alla Calabria consentendo di divenire fucina di personalità socialmente e culturalmente rilevanti in ambito internazionale. Così nella prima edizione lo scorso anno è stato conferito il premio Radici calabresi alla Rettrice della Sapienza Università di Roma, professoressa Antonella Polimeni. Un riconoscimento attribuito dall’Amministrazione […]

today9 Agosto 2022 88