play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    RADIO VENERE LIVE!!! TRASMETTIAMO EMOZIONI!!!

  • play_arrow

    RADIO VENERE LIVE 2!!! TRASMETTIAMO EMOZIONI!!!

IMMIGRAZIONE

Il flusso migratorio a Roccella non accenna a finire, sabato 3 sbarchi in 7 ore

today16 Ottobre 2022 14

Sfondo
share close

Nella mattinata di ieri Sabato, nello spazio di 7 ore, ci sono stati 3 arrivi per un totale di 246 persone di varie nazionalità, verificati a seguito di altrettante operazioni di soccorso in mare compiute al largo della costa calabrese dai militari della Guardia costiera di Roccella Ionica e Crotone.

Nel primo arrivo sono sbarcati 64 migranti, nel secondo 99 e nel terzo 83. Tra i profughi afgani, siriani, iracheni e iraniani, pure diverse donne, di cui due in stato interessante, un piccolo di sei mesi, diversi bambini e tanti minori non accompagnati. Prima di giungere a Roccella i migranti si trovavano a bordo di tre piccole barche a vela partite verosimilmente dalla Turchia circa sei giorni fa e intercettate a diverse miglia di distanza dalla costa della Calabria. Dopo lo sbarco a Roccella Ionica, i migranti sono stati momentaneamente sistemati nella tensostruttura realizzata al Porto di Roccella nell’autunno scorso e gestita dai volontari della Croce Rossa e della Protezione Civile.
Con quelli di oggi è salito a 62 il numero degli sbarchi nel porto di Roccella dall’inizio dell’anno, 12 solo negli ultimi 18 giorni, per un totale di circa mille migranti. E non è escluso che nelle prossime possono esserci altri arrivi visto che un’altra imbarcazione sarebbe stata individuata ad un centinaio di miglia dalla costa

Scritto da: Redazione

Rate it

Articolo precedente

IN PRIMO PIANO

Commemorazione Fortugno, Lizzi: “Investire su giovani, cultura e lavoro per affermare legalità”

"Abbiamo il dovere di mantenere viva la memoria di Franco Fortugno e con essa anche i drammatici momenti vissuti da questa comunità e dall'intera Calabria diciassette anni fa. Un pagina tra le più buie della storia recente di questa regione, colpita al cuore delle proprie fondamenta democratiche attraverso un efferato omicidio non a caso definito dalla Direzione nazionale antimafia, uno dei più gravi delitti politico-mafiosi della storia d’Italia". E' quanto […]

today15 Ottobre 2022 33