Bovalino: Questione stadio, la risposta alla asd Bovalinese del sindaco Maesano.

di redazione  | 03/10/2019 in " In primo piano "
493 letture | 0 commenti | 0 voti

 

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

L’Amministrazione comunale con molto stupore prende atto di quanto riportato nel comunicato stampa del 30.09 u.s. redatto dalla ASD Bovalinese nel quale vengono evidenziate le “condizioni pietose” dello stadio e soprattutto viene addossata qualsiasi tipo di responsabilità della predetta situazione in capo all’attuale Amministrazione comunale, tra l’altro accusata di “non aver fatto nulla” e che al momento non ha prestato nessun tipo di collaborazione.

È evidente che il comunicato stampa riporta una serie di inesattezze e di notizie false tanto che diversi massimi dirigenti della medesima società hanno esternato pubblicamente il loro disappunto in quanto non condividono molti dei contenuti dello stesso, nonché il tenore usato finalizzato alla polemica politica.

Evidentemente qualcosa non ha funzionato, infatti alcuni dei dirigenti firmatari del comunicato i quali si sono dimenticati di quanto l’attuale Amministrazione comunale in carica ha fatto per la società ASD Bovalinese.

Basterebbe ricordare che sin dal 2015 e fino a al campionato 2017/2018 la squadra giocava nel campo sportivo di Ardore, corrispondendo a tal fine una congrua somma mensile.

Invece dall’inizio dello scorso campionato la squadra è finalmente tornata a giocare sul proprio campo, ponendo fine ad un triste calvario. Ciò grazie all’Amministrazione Comunale in carica, che è riuscita a mettere in sanatoria i locali dell’infermeria e degli spogliatoi dal punto vista sismico, ad eseguire lavori di ripristino su alcune parti dell’impianto sportivo, che non consentivano la fruizione dello stabile (sostituzione rete di recinzione del terreno di gioco, risistemazione dei bagni, degli scaldabagni, ecc.).

L’importo dei suddetti lavori ammonta ad oltre € 10.000,00, oltre l’impiego di manodopera a spese dell’Amministrazione Comunale e mezzi vari adibiti per l’esecuzione dei lavori di pulizia e smaltimento dei rifiuti vari, lavori che hanno interessato il terreno di gioco, l’area pedonale utilizzata dagli spettatori, l’area antistante gli spogliatoi e il piazzale circostante l’impianto.

Questi dati sono noti a tutti i dirigenti, che durante l’esecuzione dei lavori hanno espresso palesemente la loro gratitudine, consapevoli dell’impegno e della collaborazione dell’Amministrazione Comunale.

Occorre altresì, aggiungere che nel febbraio 2018 questo Ente ha redatto un progetto preliminare per la completa ristrutturazione dell’impianto sportivo e lo ha presentato presso le sedi competenti, così come si era impegnato durante la campagna elettorale 2017 l’allora candidato a Sindaco Avv. Vincenzo Maesano dinanzi a Don Luigi Ciotti e all’associazione Libera.

Ancora, quest’Amministrazione nel corso dell’anno 2019 ha rinnovato le suddette richieste, ne ha presentate altre ed ha, nel mese di agosto u.s., interessato della vicenda anche S.E. il Prefetto di Reggio Calabria.

Non si comprende pertanto il motivo di questo atteggiamento accusatorio, mentre per le precedenti amministrazioni, che avevano volutamente ignorato le legittime aspirazioni degli sportivi bovalinesi, non si è sentita nemmeno una timida voce di protesta.

È ancora più palese il clamoroso scivolone preso da alcuni dirigenti dell’attuale società, firmatari del comunicato stampa, quando dimenticano il fatto che grazie a quest’Amministrazione comunale il titolo sportivo non è andato perso, dopo la consegna dello stesso al Sindaco effettuata dalla precedente gestione societaria, con la formazione della nuova dirigenza.

Si rammenta alla società che alcuni lavori, che l’Amministrazione Comunale si era resa disponibile ad effettuare in sinergia con la stessa società, prima dell’avvio del campionato, sono stati bloccati inspiegabilmente da alcuni dirigenti.

Si ribadisce alla società ASD Bovalinese che nonostante le difficoltà dell’Ente e le oggettive condizioni dell’impianto sportivo – la cui responsabilità, come è a conoscenza di tutti, deriva dalla cattiva progettazione e/o esecuzione dei lavori nel 2007-2009 - quest’Amministrazione continuerà a sostenere la società e tutti gli sportivi bovalinesi, cercando di ottenere i finanziamenti necessari per la ricostruzione dell’opera e nel frattempo effettuando anche per quest’anno piccoli interventi di manutenzione ordinaria.

Infine, si ribadisce la ferma volontà dell’attuale Amministrazione di far giocare l’ASD Bovalinese sul proprio campo e si invita la dirigenza a voler ripristinare un clima di collaborazione nell’interesse della comunità, al fine di trovare una soluzione condivisa e tanto sospirata per lo stadio “Lollò Cartisano”.

 

                                                                                                    Per l’Amministrazione Comunale

                                                                                                                      Il Sindaco             

                                                                                                          Avv. Vincenzo Maesano

 


Tags : -
comments powered by Disqus