Calabria,ancora tagli sui treni Regionali

di Redazione  | 18/06/2012 in " Politica "
762 letture | 0 commenti | 0 voti

Continua “l’i-solamento” della Calabria grazie anche alle centinaia di soppressioni effettuate da “TreniTaglia” sui treni regionali. I pendolari, soprattutto, hanno avuto modo di constatare, a ridosso dell’estate, gli ulteriori disagi dovuti alle innumerevoli corse annullate e treni soppressi. È estremamente necessario che sindacati, aziende, amministrazioni locali, regionali e nazionali si siedano ad un tavolo per discutere concretamente sulla razionalizzazione e riorganizzazione del sistema trasporti in Calabria. “Non si può pensare di continuare a lasciare zone completamente scoperte da ogni tipologia di servizio – lo dichiara Giulia Meliti del Coordinamento Giovani I-Solati - ed altre, invece, coperte da treni, pullman e navette, con conseguenti e inutili sprechi, che devono essere necessariamente eliminati. Bisogna individuare le cosiddette zone ”fantasma” - prosegue - dove il servizio c'è e non viene pagato; ristrutturare l’intero sistema-trasporti affinché si possano creare collegamenti e servizi in zone, da sempre ed oggi ancor di più, completamente isolate”. “Basterebbe un po' di coraggio nelle scelte aziendali - concludono i Giovani I-Solati - una maggiore responsabilità della nostra Regione affinche’paghi il servizio dove realmente occorre  e lo elimini dove lo spreco supera l’utilità cosi’ da poter immaginare un sistema di trasporto regionale sufficiente per garantire, anche se parzialmente, il diritto alla mobilita’”.


Tags : calabria
comments powered by Disqus